Come i social media influenzano i consumatori oggi

shutterstock_160644944a

Oggi i social media sono molto di più di uno spazio virtuale in cui condividere uno stato d’animo, un luogo in cui ci troviamo o cosa stiamo facendo in un dato momento della nostra vita. Ogni contenuto che desta il nostro interesse sui social contribuisce attivamente a generare o modificare le nostre opinioni e atteggiamenti riguardo a un particolare tema, un personaggio o un brand commerciale. Ma che parte recitano realmente i social media nelle scelte di un consumatore 2.0?

Svolgono sempre più un ruolo fondamentale nelle varie fasi del processo decisionale di acquisto di un determinato prodotto/servizio. Questo processo passa da una prima fase di percezione di un bisogno alla ricerca di informazioni, fino alla valutazione delle alternative e conseguente decisione e azione finale.
 Non sempre queste fasi sono chiaramente scindibili l’una dall’altra e nel mondo del web si susseguono anche molto velocemente.

Chi intende per esempio acquistare un nuovo smartphone o un accessorio di abbigliamento, quasi sicuramente cercherà di farsi un’idea concreta sul modello più adatto alle proprie esigenze rivolgendosi a una vasta rete di blog, recensioni e feedback degli utenti online. Il più delle volte farà riferimento anche alle proprie cerchie sociali e opinion leader di riferimento per richiedere pareri o trovare conferme su quel che intende acquistare.

Proprio per questo le opinioni degli utenti con cui entriamo in contatto sulle diverse piattaforme social influiscono direttamente o indirettamente sulla percezione che avremo nei confronti di un brand, contribuendo a delinearne l’immagine percepita e le associazioni più o meno favorevoli con i relativi prodotti e servizi. Oggi in Italia, l’influenza dei social media sui processi di acquisto dei consumatori è a dir poco determinante rispetto alle medie mondiali.

Ce lo conferma la ricerca Total Retail Survey 2016 effettuata dalla società inglese PwC su un campione di oltre 22.000 consumatori: le scelte riguardanti un acquisto sono influenzate dai social media per otto italiani su dieci. Un valore che secondo la stessa indagine aumenta esponenzialmente anno dopo anno (+14% rispetto all’anno precedente). 
Si registra in Italia anche un crescente utilizzo dei dispositivi mobili per effettuare gli acquisti online. 
Il 23% dei consumatori dichiara infatti di aver eseguito transazioni d’acquisto sul web tramite smartphone nell’ultimo mese, con un balzo del 7% rispetto al 2015.

La centralità degli influencer fà sì che quando un utente ricerca informazioni per valutare l’acquisto di un prodotto, si affida con maggiore fiducia alle opinioni di chi ha raggiunto un certo grado di credibilità. Tutto ciò non potrà che generare scelte più consapevoli di fan e followers per gli acquisti via web.

Trackbacks for this post

  1. I vantaggi dell’influencer marketing per un brand - Share Your Passion! - La piattaforma che dà valore ai tuoi contenuti e alle tue passioni